DOMANDE FREQUENTI

DOMANDE FREQUENTI

Domande generali
e le risposte dai nostri esperti.

Se non trovi la risposta contattarci direttamente, i nostri esperti ti forniranno informazioni addizionali.

Il sistema di rilevazione annegamenti funziona anche se le videocamere sono coperte dai bagnanti?
Si, ogni vasca è dotata di più videocamere che contemporaneamente riprendono le medesime aree. Questa ridondanza di copertura consente di rilevare annegamenti anche in presenza di una o più camere ostruite.

Il sistema è in grado di garantire la copertura dell’intera vasca?
Si, grazie al servizio di progettazione a cura degli ingeneri AngelEye un adeguato numero di videocamere garantiscono la copertura del 100% della vasca.

Come avviene la gestione dei falsi allarmi generati da disturbi?
L’innovativa tecnologia di intelligenza artificiale sviluppata da AngelEye riconosce i falsi allarmi causati da luci, ombre e oggetti e li sopprime senza notificarli al personale. Annegamenti e situazioni di alta criticità vengono notificati.

Il sistema funziona anche su vasche esterne in inverno con presenza di vapore acqueo?
Si, la presenza di videocamere subacquee rappresenta l’unico modo per garantire una visibilità che fuori dall’acqua non è raggiungibile.

Quanto è importante la discrezione degli allarmi?

Gli allarmi del sistema AngelEye vengono notificati al personale di sicurezza in modo discreto con smartwatch e altre tecnologie. Questo per garantire un intervento immediato e per non creare panico agli altri bagnanti col rischio di incrementare la gravità della situazione.

Quanto impiega il sistema a rilevare un incidente in acqua?

Il sistema impiega un massimo di 10 secondi per rilevare e segnalare un incidente in acqua, quindi più velocemente di quanto previsto dalla norma ISO vigente che impone la rilevazione entro un massimo di 15 secondi.
Su quali tipologie di vasche può avvenire l’installazione di AngelEye?
L’implementazione dei sistemi AngelEye è applicabile a tutte le tipologie di piscine pubbliche e private, in muratura, acciaio ed altre varianti costruttive. Inoltre, si adatta perfettamente alle varie attrazioni acquatiche quali fondi e pareti mobili. A garanzia della perfetta integrazione con la tua vasca, AngelEye ha sviluppato nicchie e videocamere in collaborazione con i maggiori costruttori di piscine nello scenario mondiale in modo da preservare la garanzia del produttore.

L’installazione di AngelEye può avvenire su piscine esistenti o di nuova costruzione?
Si, l’installazione di AngelEye può avvenire sia sulle piscine esistenti che di nuova costruzione.  

Il sistema è compatibile con l’illuminazione preesistente?
L’illuminazione preesistente in vasca non condiziona il funzionamento della rilevazione degli annegamenti. Nel caso non fosse prevista illuminazione, le videocamere subacquee possono integrare opzionalmente un sistema brevettato di luci a LED.

È previsto il drenaggio delle vasche per l’installazione su piscine esistenti?
Si, il sistema AngelEye può essere installato anche senza svuotare la vasca. Gli ingeneri AngelEye valutano per ogni nuovo progetto la fattibilità di installazione senza lo svuotamento della vasca.

È possibile installare il sistema su una sola vasca e successivamente estenderlo alle rimanenti?
Si, il sistema AngelEye è modulare e può essere installato su una sola vasca per essere successivamente esteso ad altre vasche o addizionato di componenti aggiuntive.

Quali sono i tempi di installazione del sistema AngelEye?
L’installazione del sistema AngelEye in nuove costruzioni si adatta alla schedulazione delle fasi progettuali. L’installazione in vasche esistenti richiede alcune attività che non influiscono sull’operatività della piscina, mentre l’installazione delle videocamere in vasca richiede mediamente 5 giorni lavorativi. La sostituzione di luci subacquee con le videocamere subacquee AngelEye richiede complessivamente poche ore e tale attività può essere svolta anche in orario notturno al fine di non influire sull’operatività e l’apertura dell’impianto.
È necessario svuotare la vasca per svolgere manutenzione sul sistema?
No, tutte le componenti del sistema AngelEye comprese le videocamere subacquee possono essere accedute e sostituite agevolmente senza ricorrere né allo svuotamento, né alla chiusura della vasca.

È necessario liberare la vasca da i bagnanti per svolgere la manutenzione?
No, la semplicità di accesso alle componenti AngelEye non impatta sull’operatività della piscina, pertanto è sufficiente limitare esclusivamente il passaggio dei bagnanti in prossimità dell’area dell’intervento.

Il cliente deve occuparsi di preservare l’efficienza del sistema per il corretto funzionamento?
No, il sistema integrato di autodiagnosi AngelEye individua autonomamente malfunzionamenti o guasti ed allerta contestualmente il servizio di assistenza AngelEye.
Si può eseguire la predisposizione in fase di costruzione di una piscina per una futura installazione di videocamere subacquee?
Si, il servizio di preinstallazione erogato ad AngelEye prevede la predisposizione in vasca delle nicchie che potranno successivamente alloggiare le videocamere.

Il servizio AngelEye a canone può essere erogato per il solo periodo di apertura stagionale dell’impianto?
Si, il servizio a canone AngelEye può essere attivato per i soli mesi di apertura dell’impianto.
Esiste una norma che regolamenta i sistemi di rilevazione degli annegamenti?  
Lo standard che regolamenta i sistemi di rilevazione degli annegamenti nelle piscine non domestiche e con superficie maggiore di 150 m2 è definito dalla norma ISO (International Organization of Standardization) 20380:2017. La norma descrive i requisiti minimi operativi di prestazioni e di sicurezza nonché i metodi di simulazione dei sistemi di rilevazione degli annegamenti. Lo scopo è di garantire che il cliente finale investa in un sistema altamente performante per garantire la sicurezza dei bagnanti. Le funzionalità di riconoscimento delle situazioni di pericolo sono personalizzabili in funzione delle specifiche esigenze dell’impianto, consentendo configurazioni analizzate e studiate per ogni esigenza e tipologia di struttura, che sia un parco acquatico, una struttura sportiva o altro. AngelEye è in grado di garantire lo standard definito dalla norma ISO 20380:2017.

I sistemi AngelEye sostituiscono gli assistenti bagnanti?
No, i sistemi AngelEye non sostituiscono l’operato degli assistenti ai bagnanti ma coadiuvano con essi e forniscono un livello addizionale di sicurezza. Nel rispetto delle disposizioni di legge territoriali, i sistemi di rilevazione annegamenti possono essere alternativi ad un incremento del personale adottato nei periodi di maggiore affluenza.

I sistemi AngelEye impattano il lavoro degli assistenti ai bagnanti? I sistemi AngelEye si integrano perfettamente alle operazioni di monitoraggio dei bagnanti e della loro sicurezza. Gli assistenti bagnanti ricevono solo le notifiche degli allarmi in modo discreto tramite smartwatch e altri dispositivi di notifica che non costituiscono motivo di distrazione.